Montecatini .it
ItaliaCiclismo .net Elite-Under23 Juniores Allievi Esordienti contatti
 
ITALIA CICLISMO

ItaliaCiclismo .net Ciclismo Foto e Video 


  • Elite-Under23
  • Juniores
  • Allievi
  • Esordienti
  • Giovanissimi
  • Donne
  • Cicloamatori

    Sezioni

  • TopTeam
  • Altre Info
  • Gare a Tappe
  • Campionati
  • Classifiche
  • Challange
  • Calendari
  • Video

    Links

  • FederCiclismo

    Contatti

  • E-m@il

    Archivio

  • Archivio 2013
  • Archivio 2012
  • Archivio 2011
  • Archivio 2010
  • Archivio 2009
  • Archivio 2008

    Link Sponsorizzati

    Domenica c'e' la Gazzaniga-Onore, prima assoluta su strada per gli Allievi

    Allievi - 29 Lug 2020 


    GAZZANIGA (BG) - La prima gara ciclistica organizzata in provincia di Bergamo, dopo il lockdown per Coronavirus, sara' la classica Gazzaniga-Onore per Allievi, abbinata al 33° Trofeo GBC Apprettificio Bosio e in programma domenica 2 agosto in Valle Seriana.

    Si tratta anche della prima gara in linea per la categoria Allievi che si svolgera' sul territorio nazionale. Un atteso ritorno alle competizioni e un primo banco di prova per gli atleti, ma anche per gli organizzatori della Sc Gazzanighese, che con impegno e coraggio si sono presi l'onore di mettere in cantiere questa storica manifestazione.

    Al via ci saranno 250 concorrenti anche grazie alla speciale deroga concessa dal presidente della Federciclismo per aumentare il numero di partecipanti in modo da permettere a un maggior numero di ragazzi di poter riprendere l'attivita' agonistica.

    Quest'anno più che mai, considerata anche la delicata situazione sanitaria, il lavoro di preparazione e' stato complicato. Il presidente della Sc Gazzanighese, l'ex professionista Mauro Zinetti, fa il punto e lancia un invito esplicito a pubblico e genitori: "Dopo l'incontro virtuale avuto ieri con il Prefetto, la Questura e tutte le forze dell'ordine, e' emersa la questione piu' critica per l'organizzazione della gara che e' quella relativa al pubblico. In regione Lombardia e' in vigore una legge che consente le gare ciclistiche in assenza di pubblico - spiega Zinetti -. E' vietata la presenza di pubblico alle manifestazioni sportive su tutto il percorso. Sappiamo benissimo che il pubblico in una gara Allievi e' solitamente rappresentato dai familiari piu' stretti degli atleti, spesso i genitori. E avendo in questa prima gara bene 250 partenti, potete capire che il pubblico puo' essere rappresentato anche da circa mille persone. E' fatto divieto a questo pubblico di essere presente alla gara. E' una cosa che un organizzatore non vorrebbe mai chiedere, ma papa', mamma e parenti dovete stare a casa! E' consentita la presenza dei direttori sportivi, per un numero strettamente necessario alla gestione della squadra che comunichero' agli stessi direttori sportivi. Attenzione perche' sul percorso ci possono essere gli ispettori che controllano, vedono le targhe delle autovetture e che hanno l'autorita' o di non far partire o di fermare la gara in qualsiasi momento. Credetemi, anche io sono un papa' di un atleta esordiente ed anche io nelle primissime gare staro' a casa. Se vogliamo far partire la stagione dei nostri figli e dei nostri atleti abbiamo il dovere di dare un segnale molto forte di maturita' e responsabilita'. Non avremo una seconda possibilita' per fare una buona prima impressione. Quindi, dobbiamo partire tutti in modo perfetto. Portiamo tutti pazienza. Cerchiamo di far partire finalmente questa stagione nel migliore dei modi e speriamo che le misure di restrizione vengano poi allentate. Per tranquillizzare i genitori - conclude Zinetti - abbiamo alzato il livello di sicurezza in gara. Abbiamo a disposizione cinque moto ed un'autovettura della Polizia Stradale in gara, 18 carabinieri, 4 addetti della Polizia Locale, 10 motostaffette. Abbiamo portato le autoambulanze da due a tre, abbiamo, invece che uno, due medici in corsa, abbiamo 35 persone a terra per il presidio degli incroci e tre vetture di cambio ruote".







    Allievi - 29 Lug 2020